INCONTROLUCE

un progetto diretto da Manuel Canelles

 

 

con

Nicole Boscolo

Alessia Chiarello

Luca Da Ross

Harry Ohri

Matilde Ramini

Ediber Tamayo Polanco

Andrea Zani

da un'idea di

Lucia Andergassen  e Manuel Canelles 

in collaborazione con

Silvia Morandi / Errante

coordinatrice pedagogica

Maria Lo Russo

co/produzioni 

Vintola18 / Spazio5 artecontemporanea

con il sostegno

Ufficio politiche giovanili della Provincia di Bolzano

INCONTROLUCE

Un laboratorio di creazione permanente (>>) sul tema dell'identità  e delle autobiografie  nato nel 2019 e promosso da Spazio5 artecontemporanea che grazie alla collaborazione e all'impegno di Vintola18, ha attivato un percorso anche a Bolzano. 


Attraverso un lavoro sull’ascolto del sé, i partecipanti sono ritornati ai suoni e agli oggetti della memoria, ricreandoli, riscoprendoli e condividendoli nello spazio scenico. 

Una mappa di suoni, porzioni di memoria e sensazioni antiche che diventano spartito, narrazione.

Una ricerca tra passato e presente per allacciare la memoria alla gestualità, attraverso il mezzo audiovisivo, giocando e attivando un transito tra gli elementi del codice sonoro e il corpo agente della macchina da presa.


La ricerca diventa così - anche in tempo di chiusura e distanziamento- un'installazione, quasi un racconto immersivo, poetico, visionario e collettivo dei vari microcosmi autobiografici.

INTRAlab20

Il Vintola18 - centro di cultura giovanile, visto il particolare momento che il nostro Paese sta vivendo, ha dovuto riprogettare le iniziative, puntando su nuove location per rispettare le norme vigenti.

Ecco a voi la possibilità di assistere a una performance, un viaggio virtuale come prima restituzione del progetto Incontroluce all’interno del bando Led Intralab20, bando delle Politiche gioivanili dell’Alto Adige.

I ragazzi da mesi stanno partecipando a questa attività artistica, seguire acquisendo nuove competenze, divertendosi.

INTRAlab20, è’ un progetto che mira a rendere sempre più attivi e partecipativi i giovani che frequentano il centro di cultura giovanile Vintola18 e non solo.

 

Focus fondamentale è l’arricchimento e l’alimentazione delle competenze trasversali dei giovani, che possano anche essere spendibili in futuro anche nel mondo del lavoro.